Le migliori piste per sciare a Cortina d'Ampezzo, per la settimana bianca.

C'è un modo di dire non lascia molto spazio all'immaginazione (e alla concorrenza): "Tutti gli sci portano a Cortina D'Ampezzo". E in effetti le Regina delle Dolomiti si è guadagnata questo titolo avendo alla sua "corte" ben 120 chilometri di piste sciistiche e un pubblico di turisti con gli sci ai pidi proveniente da tutto il mondo. Cortina è una meta innevata che si presta sia alla pratica di sport outdoor invernali ed estivi (con strutture all'avanguardia e ospitando alcune delle più importanti manifestazioni agonistiche) sia all'amatorialità del turista. Sul fronte sportivo, ricorderete i Giochi Olimpici del 1956, che puntarono i riflettori sulla indimenticabile conca ampezzana e lasciarono in eredità alla città diverse strutture sportive, come il Palazzetto del Ghiaccio o il trampolino da sci chiamato "Italia". Troverete discese con vista su panorami mozzafiato e con diversi coefficienti di difficoltà: ce n'è davvero per tutti i gusti e per tutti i "livelli". Nel caso voleste migliorare il vostro rapporto con gli troverete sicuramente degli ottimi maestri in loco.

Ma se non doveste puntare a diventare gli eredi di Alberto Tomba potreste invece optare per una "ciaspolata" ovvero una camminata con le racchette da sci, molto più faticosa di quello che potrebbe sembrare ad una prima analisi ma anche divertente e tonificante. In generale sarà sicuramente una occasione per un tuffo in mezzo alla natura, circondati da uno scenario da cartolina, dove all'appello sembrerà mancare soltanto Babbo Natale con la sua slitta. Ma, come detto, A Cortina troverete anche alcune delle piste più adrenaliniche delle Dolomiti, con un coefficiente tecnico di difficoltà davvero notevole. Sempre e comunque circondati da vette montane decisamente suggestive. A proposito di "sempre": a Cortina si può sciare tutto l'anno? Beh, diciamo, quasi. I moderni sistemi di innevamento artificiale consentono di poter sfruttare le strutture sciistiche di Cortina per molti mesi all'anno, in particolare da metà novembre ai primi di maggio.

Entriamo ora più nel dettaglio delle piste da frequentare, dando una panoramiche generale che ovviamente dovete poi filtrare in base ai vostri gusti personali e alle vostre esigenze di sciatori. Nella fattispecie ci sono tre macro-aree (tre "comprensori" in gergo più tecnico) che "abbracciano" Cortina D'Ampezzo, tutte e tre collegate con un servizio di skibus gratuito: si tratta di Tofana, Faloria-Cristallo e Lagazuoi-5 Torri.

L'area di Tofane è una delle più celebri, anche grazie al fatto che ogni anno ospita alcune gare della Coppa del Mondo su una delle sue piste più tecniche (la pista Olympia, da vedere assolutamente!).
Tra le varie piste segnaliamo almeno la Forcella Rossa, la pista Staunies ed il leggendario Canale Staunies ma anche l'Armentarola e la già citata Olympia; nonché la Tofanina.

La zona del Lagazuoi - 5 Torri è particolarmente indicata per gli amanti dello sci d'alpinismo. Nella località Socrepes invece troverete uno Snowpark attrezzato, diviso in una zona per principianti e l'altra per atleti più navigati. Se preferite lo sci di fondo imperdibile la visita al Parco Naturale Dolomiti d'Ampezzo dove troverete una pista di ben 7 km di anelli, due dei quali illuminati in notturna, per un "in the road" davvero suggestivo.

Scegliete la vostra pista preferite e tra un vip e l'altro ricordatevi che anche James Bond ha scelto le piste di Cortina per una delle sue avventure!

“Per gli amanti degli sci, Cortina d'Ampezzo è il meglio del meglio.”